Ivo Ferrero
L'occhio di Horus
February 16, 2019 Comments.. 240
L occhio di Horus Il Conservatore del Museo Egizio di Torino viene trovato morto in un sarcofago bendato come una mummia le sue viscere messe in un vaso canopo come nell antico rituale Il professor Luigi Verona un e

  • Title: L'occhio di Horus
  • Author: Ivo Ferrero
  • ISBN: 2954356413
  • Page: 476
  • Format:
  • Il Conservatore del Museo Egizio di Torino viene trovato morto in un sarcofago, bendato come una mummia, le sue viscere messe in un vaso canopo, come nell antico rituale Il professor Luigi Verona un egittologo di fama mondiale, amato dai suoi studenti, sposato a Renata De Marinis, una bella e ricca donna dell alta borghesia torinese L ingrato compito di sbrogliare la matassa tocca al commissario Giulio Sannazzaro L indagine non soltanto difficile, ma anche pericolosa il misterioso assassino ovunque, armato e bene addestrato, colpisce e svanisce nel nulla, sembra possedere mille volti La vicenda si svolge prevalentemente a Torino ed in Piemonte, ma non soltanto E un romanzo d azione, i protagonisti si muovono su un arco temporale di cinquant anni in luoghi diversi, dall Africa a Roma a Francoforte E un romanzo storico, la Resistenza, la guerra, l olocausto ed il suo ricordo, ne costituiscono l ossatura narrativa, intercalata da citazioni tratte dal libro delle piramidi, uno dei primi testi religiosi della storia dell umanit , scritto sui muri della piramide di Unas quattro millenni fa.

    Occhio di Horo L Occhio di Horus nella religione egizia il simbolo della prosperit, del potere regale e della buona salute, ed personificato dalla dea Wadjet o Wedjat, Uadjet, Wedjoyet, Edjo o Uto.In seguito al sincretismo tra Horus e Ra nella divinit di Ra Harakhti, l Occhio di Horus viene associato all Occhio di Ra, di cui diventa sinonimo, nonostante in origine i due occhi facessero Eye of Ra The Eye of Ra or Eye of Re is a being in ancient Egyptian mythology that functions as a feminine counterpart to the sun god Ra and a violent force that subdues his enemies The Eye is an extension of Ra s power, equated with the disk of the sun, but it also behaves as an independent entity, which can be personified by a wide variety of Egyptian goddesses, including Hathor, Sekhmet, Bastet Cosa significa l Occhio di Horus Che Significa La globalizzazione non una realt solo dei nostri giorni Gi i romani, dopo essere venuti a contatto con gli egizi, avevano riportato in patria tanti simboli e amuleti di quella cultura Il pi interessante di questi era sicuramente l Occhio di Horus, uno dei tanti associati al pantheon di divinit egizie Si tratta di un occhio stilizzato, Horus Il pantheon egizio comprendeva un grande numero di dei falco Sokar, Sopdu, Hemen, Horon, Dedun, Hormerti.In ogni caso, Horus e i suoi numerosi aspetti ebbero sempre il primo posto, senza mai essere soppiantati dalle altre divinit in sembianze di falco come fu invece per Bastet, inizialmente immaginata come leonessa e poi come gatta, per il prevalere della dea leonessa Sekhmet. Simbolo esoterico l Occhio nel Triangolo Torniamo a parlare di famosi simboli esoterici ai lettori di LaTelaNera presentandone uno dei pi visti e maneggiati in tutto il mondo Stiamo parlando dell Occhio nel Triangolo, un simbolo stampato addirittura sulle banconote da un dollaro americane, che l autore Ottavio Bosco andr a Simboli miezewau Simboli sacri Akh L Akh era uno dei principi spirituali dell individuo reso come anima trasfigurativa del divino nell umano Gerarchicamente era il principio pi elevato ed in origine venne attribuito solo agli di e al faraone e solo successivamente ai comuni mortali. L INIZIAZIONE AD OSIRIDE memphismisraim L INIZIAZIONE AD OSIRIDE Il mito di morte e rinascita di Osiride costituiva il supporto dei Misteri Osiriaci anche se solo con Apuleio nel I sec d.C ne abbiamo Iwen I Colori dell antico Egitto cultorweb La tecnica Per dipingere si usava la campitura il colore veniva steso in maniera uniforme dentro una forma delimitata da un contorno I colori erano preparati con una miscelazione di pigmenti ottenuti dalla macinazione di terre colorate, agglutinate da una sostanza collosa formata da acqua, lattice di gomma e gioelli miezewau I faraoni, i loro familiari d ambo i sessi, i sacerdoti e gli alti funzionari di corte, formavano, in quei tempi, il ristretto ambiente di diffusione del gioiello. HOME marcovuyet Dio infatti ha TANTO AMATO IL MONDO da dare il suo Figlio unigenito, perch CHIUNQUE CREDE IN LUI non muoia, ma abbia la vita eterna Giovanni ,

    • [PDF] ↠ Free Download ✓ L'occhio di Horus : by Ivo Ferrero ✓
      476 Ivo Ferrero
    • thumbnail Title: [PDF] ↠ Free Download ✓ L'occhio di Horus : by Ivo Ferrero ✓
      Posted by:Ivo Ferrero
      Published :2019-02-16T06:57:16+00:00

    1 Blog on “L'occhio di Horus

    1. flor de vidrio says:

      Il libro incuriosisce e coinvolge. Simpatico il personaggio del commissario.Personaggi femminili realisticamente dipinti. La trama ad un certo punto però,partita in modo intrigante, si fa ampollosa.Non so quanto siano verosimili un partigiano e un ebreo sui generis come quelli da lui rappresentati e non entro in dettagli per rispetto della trama.Francamente sembrano più trovate ad hoc che incursioni di un poliziesco nella Storia.Si ha l'impressione che l'autore abbia voluto mettere un po' tr [...]

    2. Claude says:

      L'intreccio si dipana tra luoghi, per me piemontese, carichi di significati e suggestioni: Torino, il museo egizio, Carrù, ma anche Cornigliar estendersi, con i flashback sulla Resistenza e il Nazismo, oltre i confini nazionali. Già questo, a mio avviso, è un elemento di originalità rispetto ad altri thriller-polizieschi.Effettivamente la trama è un po' troppo articolata e, talvolta, si ha il timore di perdersi, in particolare nel finale dove si devono collocare al loro posto tutte le tess [...]

    3. franca says:

      Inizia bene, ma poi si perde in situazioni che sinceramente non ho gradito. Belle le scene che si svolgono al museo Egizio (l'ho visitato tre volte) e mi ci sono ritrovata. Ma, man mano che il racconto prosegue, si perde di vista la trama iniziale, per ritrovarla alla fine con un finale deludente.Insomma, un minestrone.

    4. mary says:

      La trama è ben strutturata e per niente banale, i luoghi ben descritti ed i personaggi ben definiti: tra tutti quello del commissario è il meglio riuscito. Non un supereroe in grado di capire tutto e subito ma un uomo con le sue debolezze, e con la convinzione che i buoni risultati si possano raggiungere facendo - al meglio - il proprio lavoro. Ne consiglio vivamente la lettura.

    5. silvaner says:

      Ho letto il libro quasi tutto in fiato: non si riesce ad immaginare la conclusione fino alle rivelazioni finali; e questo tiene avvinti alla lettura fino alla fine. Ma non solo è scritto veramente bene andando oltre l'abilità del "giallista"; alcune descrizioni particolareggiate, ma mai ridondanti, come ad esempio, tanto per citarne una, quella del Tanaro a pag.110 «Il tufo, scavato dall'acqua del fiume, lo circondava di candidi strapiombi, talvolta modellati a guisa di mura turrite.» sono, [...]

    6. Enrico says:

      Lettura piacevole e intrigante. Grande competenza egittologica che ha reso le mie due recenti visite al Museo Egizio ancora più interessante. Giallo condotto con maestria e per nulla scontato, senza essere angosciante. Piacevolissima ambientazione nella città dove vivo da anni e della mia regione di origine (il canavese) e arguta descrizione dei suoi abitanti. Leggetelo!

    7. GBKINDLE says:

      Un bellissimo giallo ambientato in Piemonte, personaggi estremamente reali e dialoghi molto ben strutturati, storia veramente originale e ben sviluppata, l'indagine si evolve passo passo e si segue e si legge con estrema facilità, il finale è veramente a sorpresa e sicuramente inaspettato, complimenti all'autore che ha saputo scrivere davvero un bel giallo.

    8. Dany says:

      La storia, originale e ben scritta, si articola tra il museo egizio di Torino, Carrù e Corniglia nonchè 2 donne diverse tra loro ma innamorate dello stesso uomo insomma un po' romanzo e un po' giallo.Non male. Ho gradito la fluidità e la trama che questo scrittore ha saputo svolgere in maniera egregia.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *